Pulsantiera di navigazione Home Page
La Scuola della Felicità

Progetto educativo di Meditazione per ragazzi

La Scuola della Felicità nasce nel 2005 dopo anni di pratica meditativa e insegnamento del teatro nelle scuole: unisce infatti le tecniche di meditazione profonda con alcuni giochi di propedeutica teatrale e consapevolezza di sé e adegua il linguaggio tipico di ogni via meditativa ai ragazzi di oggi.

Il progetto educativo trova poi una sua fioritura letteraria nel 2014 con la pubblicazione del libro: “Il fiore del silenzio, la meditazione per gli adolescenti, via all’autoconoscenza”, Gabrielli editore.

Negli anni, a contatto con tanti allievi, il percorso è stato perfezionato per cogliere sempre più chiaramente le esigenze dei ragazzi. E’ stato arricchito da tecniche di Counseling socio educativo ed è diventato quello che oggi viene offerto in vari licei col nome di Corso di Autoconoscenza.

Il numero dei ragazzi iscritti al corso cresce ogni anno, come pure le scuole che lo offrono. Testimonianza preziosa del fatto di aver saputo dare ascolto ad un bisogno reale che arriva dal mondo adolescenziale.

Il corso di Autoconoscenza migliora l’attenzione, l’apprendimento e riduce lo stress oltre ad offrire ai ragazzi un benessere generale e prevenire certe forme di disagio che sempre più si diffondono …
Riteniamo che siano la scarsa capacità d’attenzione e la mancanza di abitudine a concentrare la mente a causare spesso nei giovani disagio nell’apprendimento e fallimento nel profitto.

Durante l’adolescenza, inoltre, molti ragazzi percepiscono con disagio la propria realtà fisica.

I cambiamenti ormonali cui sono sottoposti i loro corpi contribuiscono a scatenare onde emotive di incontrollabile intensità e variazioni d’umore estreme.
Sono queste le cause reali di quelle che vengono scambiate per carenze intellettive e che generano frustrazioni ed insuccessi scolastici.

Il corpo, i processi mentali, le emozioni, ma anche il mondo circostante, la natura e soprattutto l’altro non sono purtroppo quasi mai illuminati da quella forma di attenzione senza residui che si genera solo nella presenza mentale.

Tuttavia la capacità di concentrarsi può essere educata attraverso adeguate tecniche ed esercizi.

Il corso in oggetto si prefigge appunto di fornire ai ragazzi gli strumenti per accedere ad una condizione stabile di calma e rilassamento in cui non solo si riduca lo stress e si favorisca la concentrazione, ma si possa entrare in contatto profondo col proprio corpo, le proprie emozioni e i propri pensieri senza rifiutare, giudicare o reprimere … in altre parole, senza generare sofferenza, ma godendo al contrario, di un grado sempre più alto di pace interiore.

Per le ragioni esposte considero questo corso di importanza centrale nell’ambito delle proposte scolastiche in quanto propedeutico a qualsiasi altra attività e in modo particolare allo studio.

IL CORSO A SCUOLA
Dal 2005 si offrono corsi introduttivi di Autoconoscenza e Meditazione all’interno del Piano dell’Offerta formativa pomeridiana di alcune scuole secondare di secondo grado.

I corsi sono quindi scelti liberamente dai ragazzi che accorrono sempre più numerosi ogni anno ...
La particolarità dei corsi scolastici sta nel fatto che si da molta importanza alla pratica. Nel corso degli anni infatti, si è visto che i ragazzi erano molto interessati alle lezioni teoriche, ma senza una esperienza pratica durante il corso non avevano risultati concreti da portare a casa, come invece accadeva a chi spontaneamente sceglieva di praticare da solo a casa dopo le ore di didattica frontale.
Abbiamo quindi inserito le ore di pratica all’interno del corso stesso, monitorate da schede che registrano il grado di evoluzione della pratica di ogni ragazzo. In questo modo ogni allievo ha la possibilità di sperimentare le ricadute positive sulla sua vita scolastica: maggiore concentrazione, contrazione dei tempi di studio e gestione dell’ansia oltre ad un generale e un molto auspicato aumento del benessere generale di vita!

Le scuole dove si è tenuto il corso

  • 2005/6: Liceo classico/linguistico Lucrezio Caro di Roma, Preside Orlanducci, referente prof.ssa Zacchilli
  • 2006/07: Liceo classico/linguistico Lucrezio Caro, Preside Orlanducci, referente prof.ssa Zacchilli
  • 2006/07: Liceo classico linguistico Orazio di Roma, referente prof Augelli
  • 2007/08: Liceo classico Aristofane di Roma, preside prof.Claudio Salone, referente prof.ssa Paola Nardella
  • 2008: I Corso curricolare, all'interno dell'area del potenziamento allo studio, presso liceo Orazio, referente prof.ssa Bottoni
  • 2009/10: Liceo classico Aristofane, preside prof. C.Salone, referente prof. Paola Nardella
  • 2010/11: Liceo Aristofane, preside prof. C. Salone, referente prof. Nardella
  • 2011/12: Liceo Aristofane, preside Salone, referente prof. Nardella
  • 2012/13: Liceo classico linguistico Orazio, preside prof.Bonciolini, referente prof. Augelli
  • 2015/16: Liceo Orazio, preside prof.Bonciolini, referente prof. Augelli
  • 2015/16: Liceo classico Giulio Cesare di Roma, preside prof.ssa Micaela Ricciardi, referente prof.ssa Antonella Jori
  • 2016/17: Liceo Orazio, Preside prof. Bonciolini, referente prof. Augelli
  • 2016/17: Liceo Giulio Cesare, preside prof.ssa Ricciardi, referente prof.ssa A. Jori
  • 2017/18: Liceo Orazio, Preside prof. M.G. Lancellotti, referente prof. Augelli
  • 2018: Liceo Giulio Cesare, preside prof.ssa P. Senesi, referente prof.ssa A. Jori