Pulsantiera di navigazione Home Page
La Scuola della Felicità

Test scolastici

Uno studio per l’anno 2018
Somministrazione di Test durante il corso scolastico ed extracurricolare di Autoconoscenza e Meditazione

Anno 2018 - Liceo classico/linguistico Orazio(Roma)

Nel 2018, dopo aver ulteriormente messo a punto le modalità per offrire un corso extracurricolare su base volontaria che venga seguito fino alla conclusione del corso stesso dalla maggioranza di ragazzi iscritti, si è deciso di somministrare tre test per la misurazione di alcune competenze. Il gruppo su cui si sperimenta è composto da 55 ragazzi cui fa da contrappeso un gruppo di controllo di altrettanti ragazzi della stessa scuola e scelti nelle stesse classi  degli iscritti al corso.





Somministriamo quindi:

  • Il test CAMM (Children and Adolescent Mindfulness Measure): questo test misura la capacità dei ragazzi di attivare una presenza vigile e non giudicante del momento presente
  • Il test STAI (State Trait Anxiety Inventory) per la misurazione  dei livelli d’ansia di stato e di tratto
  • Il test DERS(Difficulties in Emotion Regulation Scale) per la misurazione della regolazione emotiva in sei diverse dimensioni:
    1. Non Acceptance (non accettazione delle risposte emotive)
    2. Goals (Difficoltà di giungere a un obbiettivo)
    3. Impulse (difficoltà nel controllo degli impulsi)
    4. Awareness (mancanza di consapevolezza emotiva)
    5. Strategies (minore accesso a  strategie di regolazione emotiva)
    6. Clarity (mancanza di chiarezza emotiva)

Lo studio dei risultati è stato eseguito tramite il metodo di Analisi per misure ripetute.

Tra il 2018 e il 2019 i test somministrati sono stati valutati ed i risultati statisticamente validati.

In estrema sintesi possiamo riportare i dati più evidenti.
Si è dimostrato che il corso ha permesso un netto miglioramento degli stati di ansia sia generalizzati che causati da agenti fortemente stressanti come prove scolastiche ed esami. Mentre nel gruppo di controllo, con l’avvicinarsi della fine dell’anno scolastico e delle prove, si sono naturalmente innalzati i livelli di ansia, nel gruppo che aveva seguito il corso gli stati d’ansia sono notevolmente decresciuti soprattutto in prossimità dei momenti scolastici più impegnativi.

Un altro fattore dove si è evidenziato un sensibile miglioramento, grazie al Test CAMM, è lo stato di presenza nel qui ed ora, una presenza tranquilla e non giudicante ma aderente ai dati di realtà. Questo fattore permette un generale miglioramento della capacità di ricezione e di risposta efficace a ciò che accade intorno a sé.
Le implicazioni sia scolastiche che in generale sulla vita di un adolescente sono molteplici. Sappiamo che, soprattutto in adolescenza, la capacità di calmare gli stati emotivi e osservare la realtà con uno sguardo sereno è fortemente diminuita per vari motivi di ristrutturazione fisiologica e di compimento di crescita del cervello. La meditazione diventa quindi una pratica essenziale soprattutto in questa fase di vita dove gli “up and down”, cui naturalmente si va incontro, possono diventare grande fonte di disagio.

Anche il test Ders, che con varie scale misura la capacità di autoregolazione emotiva, ci ha mostrato risultati estremamente positivi su questo gruppo di ragazzi che hanno seguito il corso a scuola. Tra queste scale vi è l’accettazione dell’emozione che sembra essere parte fondamentale di una regolazione emotiva funzionale. Tramite questo Test si è riscontrato anche un miglioramento della chiarezza riguardo un’emozione che si sta provando e anche una migliorata capacità di arrivare ad un obbiettivo con tutto ciò che concerne il sapersi dare una disciplina, oggi cosi carente tra i giovani. Inoltre un risultato che davvero fa ben sperare è il miglioramento nella gestione degli impulsi così importante per quel che riguarda tra gli altri, il tema del bullismo che in questi tempi ha preso un carattere di estrema urgenza se non di vera e propria piaga sociale.

È anche da sottolineare che i ragazzi che hanno partecipato al corso avevano compilato anche questionari sul proprio andamento scolastico. Anche attraverso questo strumento si è potuto verificare un sensibile miglioramento delle performance scolastiche con una netta diminuzione delle insufficienze anche gravi…

Quest’ultimo è un risultato abbastanza scontato nel momento in cui il ragazzo acquisisce una maggiore serenità interiore, la capacità di auto-osservarsi e gestire i propri impulsi. Da molti anni la psicologia ha messo in relazione la capacità di apprendere con la serenità interiore e la possibilità di imparare in un clima che favorisca la comprensione.

In genere quindi i test effettuati non hanno fatto altro che confermare in forma scientifica ciò che da anni sperimentiamo come netto miglioramento in vari campi della vita dei ragazzi con cui entriamo in contatto grazie ai nostri corsi.