Pulsantiera di navigazione Home Page
La Scuola della Felicità

I corsi di meditazione residenziale per giovani

Offriamo corsi di più giorni – da tre a sette – ospitati in strutture residenziali confortevoli e adeguate al lavoro su di sé. Scegliamo con cura i luoghi, dai boschi al mare, sempre a contatto con la Natura perché questa è la grande Guida che accompagna e facilita ogni nostro impegno verso la crescita interiore. Mettiamo grande impegno nello scegliere strutture residenziali non solo confortevoli ma anche belle, perché la bellezza esteriore facilita e promuove l’armonia interiore.

I Corsi residenziali sono offerti a persone – adulte o ragazzi – che si trovano a percorrere il cammino della filosofia perenne verso la Vita Armonica.

I Corsi residenziali per ragazzi nascono nel 2009 a seguito di molteplici richieste da parte di genitori meditanti.

Già da qualche anno  offrivamo corsi scolastici e alcuni genitori avrebbero desiderato che tali corsi fossero svolti anche nelle scuole dei propri figli. Ma non è facile realizzare praticamente un corso di meditazione per ragazzi all’interno del Piano dell’offerta Formativa di una scuola. Inoltre, all’epoca, non si avevano le risorse materiali e temporali per offrire più di tre corsi scolastici all’anno.

Per di più molti ragazzi dei corsi scolastici richiedevano di poter continuare ad approfondire e praticare le tecniche imparate a scuola al di fuori di questa. 

Nasce così l’idea del primo campus estivo residenziale di meditazione per ragazzi. Una settimana a contatto diretto con i ragazzi H24. Era l’anno 2009.

Oggi, in risposta alle esigenze di molti, il corso è anche invernale anche se meno lungo.

Il corso residenziale di meditazione è innanzitutto estremamente divertente per i ragazzi che partecipano perché, al di là delle varie tecniche e giochi che si imparano, essi attraversano un intenso percorso di Autoconoscenza in compagnia dei loro pari, in un ritrovato incontro autentico con l’altro in cui crollano finalmente i confini virtuali in cui oggi i ragazzi si isolano abitualmente.

Il corso residenziale ha permesso l’introduzione anche di altre tecniche di meditazione oltre alla MPA, per esempio la Meditazione Dinamica che permette ai ragazzi quell’espressione fisica ed emotiva che certamente non può essere sperimentata a scuola né tantomeno a casa. La Meditazione Dinamica dona loro uno Spazio Sacro dove i ragazzi possono esprimersi liberamente all’interno di un tempo strettamente regolamentato e in uno spazio sicuro.

Inoltre, il corso residenziale permette di approfondire la conoscenza interiore del corpo mediante le tecniche di rilassamento in acqua o con alcuni esercizi basici di Yoga, respirazione e Contact Improvvisation, una divertente e intensa danza improvvisativa che aiuta a sbloccare rigidità fisiche e mentali. 

Il lavoro sulle Convinzioni negative di base limitanti è un altro caposaldo del corso residenziale che si avvale anche di un repertorio di tecniche teatrali. Il lavoro sulle Convinzioni negative permette ai ragazzi di risvegliare la consapevolezza della propria unicità e di tornare a vivere la percezione di una sana autostima.

Uno degli apici del corso residenziale è rappresentato dalle visualizzazioni e i dialoghi col proprio Bambino Interiore, fonte di creatività e gioia che giace spesso dimenticata dentro di noi. Da questo momento in poi, e a seguito del contatto con le profondità interiori del Bambino Interiore, è stata inserita la giornata vocazionale per i ragazzi che poi si troveranno a compiere scelte di studio fondamentali per le loro vite.

Se conosci un pochino meglio te stesso è più facile orientarti senza subire pressioni e aspettative interne ed esterne”.

All’interno del corso residenziale trova posto anche la Prova Iniziatica: un momento essenziale in cui i ragazzi mettono alla prova il loro coraggio e la loro volontà. Naturalmente si ha gran rispetto per le sensibilità individuali e la Prova Iniziatica si basa su situazioni che i ragazzi stessi scelgono di affrontare allo scopo di crescere nella fiducia di se stessi.

La Prova Iniziatica mantiene comunque sempre un carattere anche lieve, se non propriamente giocoso.
Questo è uno dei momenti più sacri del corso perché permette ai ragazzi di vivere quel passaggio da bambini ad adulti di cui le civiltà di ogni tempo e latitudine hanno sempre evidenziato il bisogno.
Questo passaggio deve essere fatto con l’approvazione del mondo degli adulti che in questo modo riconoscono il giovane dandogli valore.
Privati delle tradizionali Prove Iniziatiche, i ragazzi di oggi si mettono inconsapevolmente nelle condizioni di sperimentare la loro audacia fino al limite di un rischio ingestibile … come evidenziato da tante esperienze giovanili disfunzionali, pericolose e in alcuni casi criminali. 

Una volta che ognuno ha compiuto la propria Prova Iniziatica, il livello energetico del gruppo dei ragazzi al corso sale moltissimo: si conoscono di più, hanno fiducia gli uni negli altri e in se stessi, quindi sono pronti per il momento finale che offre l’insegnamento più alto: la vera e propria Meditazione Profonda.

Da questo momento in poi chi si sentirà di proseguire nella pratica potrà sperimentare da sé, attraverso la Meditazione, cosa ognuno cela in sé e verificare l’ipotesi che esista una dimensione di Spirito nell’uomo.

La Meditazione è una pratica e non una dottrina cui aderire, in questo senso è laica e appartiene a tutti gli uomini, adulti e giovani di ogni razza, credo e latitudine.

Terminato uno dei nostri corsi residenziali, i partecipanti sono invitati a seguire una pratica quotidiana di meditazione. Tale pratica, di per sé impegnativa, viene sostenuta attraverso incontri mensili di gruppo.

La Scuola della Felicità prosegue quindi, anche dopo il corso residenziale introduttivo di meditazione, con incontri di gruppo e individuali.