Monthly Archives: aprile 2016

“Ho cominciato il corso perché credevo che fosse solo per gestire l’ansia ma…”

imageEcco la prima delle testimonianze di ragazzi che hanno sperimentato il corso di meditazione all’interno di pubblici licei romani, durante l’anno scolastico 2015-16.

Sono molto preziose in quanto raccontano dalla viva voce dei giovani d’oggi in quali ambiti di vita quotidiana la meditazione può aiutarli.

Tenendo conto dell’alto livello di stress e ansia che vivono i ragazzi d’oggi a scuola, è interessante notare come da questa testimonianza si capisce che il giovane, non solo impara a gestire l’ansia ma ridimensiona tutto e sembra trovare quella serenità e controllo sulla propria vita di cui i media ci raccontano che gli adolescenti di oggi sono privi… Oltre che un alto grado di autoconsapevolezza!

“Ho cominciato il corso perché credevo fosse solo per­­­­­ controllare e/o gestire l’ansia, ma ho scoperto che è molto di più! Ho capito che l’ansia, motivo principale per cui ho frequentato il corso, era causata da tutto quello che mi accadeva in testa, dei mille pensieri continui che saltavano nella mente che non mi facevano concentrare o mi facevano distrarre. Grazie al corso sto capendo un po’ meglio come gestirmi, capisco le mie emozioni e mi sento più sicura. Tramite il metodo di meditazione (che non conoscevo) fornito, riesco a calmarmi più facilmente e rendermi tranquilla in modo tale da non essere troppo agitata e quindi agire impulsivamente. Essendo io molto emotiva, la meditazione mi tranquillizza anche quando sono stressata, mi aiuta a concentrarmi nello studio ma soprattutto prima di un compito o di un’interrogazione mi calma facendo in modo di non entrare in panico ed avere vuoti di memoria. Mi è piaciuto molto vedere come altre persone si trovano nella mia situazione, e che tutti abbiamo problemi anche se ognuno diverso; bellissimi e interessanti tutti i giochi fatti, capire in modo diverso cose serie (a esempio che siamo sempre disattenti, ci concentriamo troppo sulla troppa paura, sull’ansia, e non OSSERVIAMO). Infatti il corso mi ha insegnato ad osservare, parola chiave per tutto ciò che faccio e ciò che sento, non giudicare né me né gli altri, solo osservare e capire. Se lo consiglio? Già fatto! Consigliato ad una mia amica del Liceo Classico xxx, e anche a lei piace molto! Non c’è che dire, è utile, divertente, fantasioso, interessante e chi più ne ha più ne metta. Soddisfattissima della mia scelta di frequentarlo, non credo mi capiterà mai una possibilità simile!”

Laahy, 15 anni